VAI AL CHECKOUT E SCEGLI DI PAGARE A RATE!

Sognare di piangere ha molte interpretazioni. Nell'immagine simbolica una lacrima piange nel letto.

Sognare di piangere: le diverse interpretazioni

Sognare di piangere. Ti è mai capitato? È una visualizzazione onirica piuttosto comune e ora scopriremo tutti i significati che cela. Rispondiamo alla fatidica domanda: che cosa significa piangere nei sogni?

Piangere in un sogno significa liberarsi da emozioni represse, nascoste, “messe sotto il tappeto” durante la giornata. Non è – al contrario di quello che si potrebbe pensare – sempre sinonimo di disperazione, ma è un modo per (ri)bilanciare le emozioni, ristabilire un equilibrio interiore e drenare sentimenti opprimenti. Metaforicamente: le lacrime lavano via il blocco emotivo, lasciando spazio a trasformazione e armonia

Uno studio ha messo in luce come, durante il sonno, sperimentiamo le stesse emozioni che viviamo durante la veglia. Queste però vengono a galla con molta più intensità perché, mentre di giorno possiamo schiacciarle e nasconderle, di notte il subconscio ha la meglio e non possiamo evitarle consapevolmente.

A dirotto o silenziosamente?

Esattamente come nella realtà, anche nei sogni possiamo piangere in silenzio o come una vite tagliata – ovvero: come una fontana, tantissimo. L’intensità del pianto nel sogno non è da sottovalutare perché cela significati differenti. Vediamoli.

Ragazza che piange a dirotto in un sogno per amore.

Sognare di piangere a dirotto

Nella vita reale piangere a dirotto è considerato un brutto segno perché, di solito, è la manifestazione di esaurimento, sfinimento, insopportazione. 

Nei sogni, invece, piangere a dirotto può avere due significati opposti: 

  • può simboleggiare disperazione: i problemi della vita reale sono così ingombranti che si manifestano anche in sogno. Ma c’è un aspetto positivo: sfogare, esternare le turbolenze, anche se in sogno, fa bene e libera dalla pesantezza interiore. 
  • al contrario, per chi sta vivendo una fase tranquilla della propria vita, è un invito a non prendere troppo sul serio futilità quotidiane o, addirittura, preannuncia buone notizie all’orizzonte. 

Potrebbe sorgerti spontanea una domanda: come possono coesistere due interpretazioni così agli antipodi? 

Domanda più che lecita! Ed eccoti la risposta: le interpretazioni sono legate principalmente a due fattori

  • la fase della vita in cui si trova il sognatore 
  • e che “filone” di interpretazione si segue. 

Infatti, secondo il famosissimo libro “L’interpretazione dei sogni” di S. Freud la tua mente inconscia usa i sogni per risolvere esperienze ed emozioni che hai soppresso durante il giorno. E, secondo questa prospettiva, piangere nel sogno è un gesto disperato, di liberazione. 

Diversa è l’interpretazione popolare secondo la quale visualizzazioni oniriche tristi e drammatiche hanno un significato positivo. Ed ecco che versare lacrime di dolore è presagio di gioia e fortuna.

Sognare di piangere silenziosamente 

Secondo il filone di interpretazione popolare sognare di piangere silenziosamente è positivo ed è segno di crescita: i progetti andranno bene e le questioni pendenti si risolveranno.

Uomo che sogna di piangere a dirotto.

Interpretazioni delle immagini oniriche più comuni

Ora vado più a fondo: entriamo in merito alle specifiche immagini oniriche e ai loro significati. Ma se al mattino ti svegli e non ricordi nulla di ciò che hai sognato, prima ti conviene leggere: come ricordare i sogni per sviluppare una memoria onirica.

Sognare di piangere sangue 

Hai presente modo di dire “lacrime di sangue”? Il Corriere lo spiega così: “grande sofferenza soprattutto morale, in particolare causata da rimorsi, rimpianti e così via”. Te lo riporto perché sognare di piangere lacrime di sangue indica proprio una grande sofferenza. È segno di grande frustrazione, irrequietezza e, talvolta, senso di colpa. 

Sognare proprio figlio che piange

È facile presumere l’interpretazione di questo sogno. È infatti legata alle ansie dei genitori sul proprio ruolo: “sono una brava madre/padre?”, “Sto proteggendo abbastanza mio figlio?”, “Non si starà facendo male, spero!” e così via. In poche parole: le paure che i genitori nascondono durante il giorno si manifestano durante la notte.

Sognare di piangere per amore

Qui l’interpretazione si fa più complessa. Vediamo i due casi più papabili:

  • Se c’è in ballo una storia d’amore turbolenta o una recente rottura, è chiaro: anche nei sogni si continua a soffrire. In questo caso i sogni sono il “prolungamento” dei pensieri e del rimuginio diurno. 
  • Se nella vita reale va tutto bene con il partner o si è single, sognare di piangere indica sensibilità verso i sentimenti. Nella vita del sognatore (o della sognatrice) è il cuore a comandare, non la testa.

Sognare di piangere di fronte a delle persone 

Chi fa questo sogno di solito fa fatica a esternare le proprie emozioni. Tende a tenerle tutte per sé tutte, che siano positive o negative. Sognare di piangere davanti ad altre persone infatti simboleggia il desiderio inconscio di poter condividere le proprie sofferenze con qualcuno, liberamente e senza vergogna. La persona desidera mostrare la propria fragilità, ma durante il giorno non ci riesce.

Ragazza che sogna di piangere e lascia andare tutte le sue sofferenze.

Sognare di piangere e svegliarsi piangendo 

Sognare di piangere e svegliarsi piangendo: è molto più comune di quanto si possa pensare. Ma perché accade?

È possibile che il sogno sia così tanto intenso che non “riesce a svanire” nemmeno quando è il momento di svegliarsi. Ciò capita con maggior frequenza quando il risveglio è graduale, lento, confonde la mente tanto da non distinguere sogno e realtà.

È interessante la risposta del centro IdO alla domanda: “La scorsa notte ho fatto un sogno in cui piangevo (ma non ricordo altro) e mi sono svegliata piangendo. A cosa è dovuto?”. Te la riporto:

“Svegliarsi piangendo è quello che rende la sensazione avvertita nel sogno verosimile e poi reale, per cui sicuramente ti lascia un vissuto di tristezza. Talora i sogni ci aiutano a parlare con noi stessi circa eventi o situazioni che viviamo che ci condizionano e talvolta anche indirettamente viviamo. Può darsi che in momenti di cambiamenti importanti, di perdite, di preoccupazione o di gioia grande (si piange anche per commozione) si verifichino questi eventi […] i sogni acquistano senso e valore se rapportati alla persona e alla propria storia di vita e contemporanea, certamente hanno importanza, se al risveglio ancora ne vivi le conseguenze.”

Mamma che in sogno vede piangere la figlia.

Dormire profondamente per fare bei sogni

Non c’è scampo: per sognare tanto, bisogna dormire bene e attraversare tutte le fasi del sonno. Noi infatti sogniamo nella fase REM (la quinta), ma se vuoi conoscere l’importanza e il ruolo di ciascuna fase vai a: l’importanza delle 5 fasi del sonno.

Se invece, non ricordi i sogni perché hai un sonno troppo leggero puoi curiosare i 10 consigli per dormire più profondamenteTra questi è evidenziata l’importanza di dormire sul materasso giusto: un materasso che dona il giusto supporto alla colonna vertebrale e non causa indolenzimenti. Per dormire bene e sognare di più puoi curiosare il nostro sito e scoprire tutti i vantaggi dei nostri materassi.

Due convinzioni comuni sul pianto

Per concludere voglio dissacrare due convinzioni comuni sul pianto.

Quante volte le lacrime hanno attraversato il tuo viso? E quali sono state le cause? Hai pensato di essere una persona debole o fragile?

Prima convinzione: nella nostra società piangere è considerato un gesto triste e disperato, ma non è proprio così. Se cerchi nel dizionario il significato di “piangere” capisci che intendo: piangiamo per tristezza e rabbia, ma anche per commozione o gioia. Pensa, ad esempio, a tutte le lacrime che vengono versate ai matrimoni o alle lauree. Quelle, di certo, non sono lacrime di tristezza!

Seconda convinzione, ma non per importanza: piangere era considerato da deboli, da persone senza forza d’animo. Ma, per fortuna, oggi le cose stanno cambiando e viene – giustamente – visto come un segno di umanità e sensibilità. Oggi provare emozioni e manifestarle non è (quasi) più considerato da deboli, anzi. Paolo Crepet, in un suo video andato virale, ha detto che le emozioni “sono il senso della vita, il sale della vita” e viverle a pieno è meraviglioso. E io non sono nessuno per contraddirlo!

Insomma, il mondo onirico non è poi diverso da quello della veglia: possiamo piangere per una miriade di emozioni e, in entrambi i casi, piangere non significa debolezza!

Ti saluto invitandoti sulla nostra pagina Instagram, lì condividiamo tante, tantissime curiosità sul mondo del sonno.

Il nostro blog
Siamo TANHK e produciamo materassi, ma non solo: vogliamo farti dormire bene a tutti i costi! Ecco perché condividiamo consigli e curiosità sul mondo del sonno: sfoglia, leggi e diventa sleep coach di te stesso/a!
Scopri tutti i vantaggi del materasso SELENE.
No Comments

Post A Comment

×

Buy now.

Pay in installements. Free of charge.

1
Validate your basket
2
Select the payment in installement
3
Fill in your card number
4
The first share is debited today. The following shares will be automatically debited every 30 days
×

Buy now.

Pay Later. Free of charge.

1
Validate your basket
2
Select the deferred payment
3
Fill in your card number
4
The payment will be debited later, depending on the deadline you have chosen
0
Il tuo carrello
  • No products in the cart.