VAI AL CHECKOUT E SCEGLI DI PAGARE A RATE!

Come smacchiare il materasso: tutti i rimedi

Come smacchiare il materasso: rimedi efficaci per ogni macchia

Per smacchiare il materasso non c’è bisogno di imprecare. In questo articolo, infatti, condivideremo con te alcuni metodi veloci ed efficaci per tornare a farlo risplendere in tutto il suo candore.

Certo, quando si tratta di smacchiare il materasso, è sempre meglio seguire le istruzioni rilasciate dai produttori stessi. Sono quelle le informazioni più attendibili. Nelle pagine dei materassi TANHK trovi sempre le indicazioni di lavaggio, ad esempio, qui trovi le indicazioni per lavare il materasso SELENE

Tuttavia potrebbero essere nascoste da qualche parte, tra mille altre scartoffie, e di solito sono generiche e non specifiche per ogni tipologia di macchia. Per non contare che con lo sporco non si scherza e il primo trucchetto è: giocare in velocità! Infatti, soprattutto quando si tratta di macchie di sangue, più si aspetta, più la macchia sarà difficile da rimuovere. 

E ora passiamo al secondo trucchetto: prima di applicarvi un prodotto – soprattutto se si tratta di un detergente – sarà meglio fare una prova su una piccola area nascosta del materasso prima di procedere su un’area visibile più estesa.

Fatte queste premesse, “spoglia” il materasso e passa all’opera!

Ecco qui di seguito diverse soluzioni per ogni tipo di macchia.

Come smacchiare il materasso da sudore e urina

Un rimedio particolarmente efficace per rimuovere macchie di sudore e urina è quello in cui impiegare acqua e acido borico. Procedi in questo modo:

  • mescola 2 cucchiai di acido borico con 1 tazza di acqua calda;
  • applica questa soluzione sulla macchia con un panno;
  • lascia agire per circa 30 minuti;
  • risciacqua il materasso con acqua pulita.

Macchie generiche: come farle sparire

Primo metodo per smacchiare il materasso da macchie ignote

Come per altre beghe domestiche, il bicarbonato di sodio giunge in soccorso anche per smacchiare il materasso. Questo è forse il metodo più semplice tra quelli proposti. Infatti basta spargere del bicarbonato di sodio sulla macchia e lasciarlo agire per circa 30 minuti. Quindi, utilizza un aspirapolvere per rimuovere il bicarbonato di sodio. Questa soluzione è ottima anche per le macchie di sangue.

Nota n1: occhio alle aspirapolveri multi uso, potrebbero portare batteri dal pavimento al vostro materasso e non essendo specifici potrebbero danneggiare il tessuto e l’imbottitura dei materassi).

Nota n2: non preoccuparti di cronometrare il tempo di posa. 30 minuti è un tempo medio ma se le macchie sono superficiali potrebbero bastare 15/20 minuti. Al contrario, se le macchie non se ne vanno potrebbe essere necessario lasciare agire il bicarbonato fino a 2 ore.  

Ecco un altro metodo:

  • mescola il bicarbonato di sodio con acqua fredda fino a formare una pasta;
  • applicala la pastella sulla macchia;
  • lascia agire per almeno 30 minuti;
  • risciacqua il materasso con acqua pulita e tampona con un panno asciutto.

Il bicarbonato di sodio è un rimedio naturale ed economico che può aiutare a rimuovere tantissime tipologie di macchie: generiche, di sudore, di sangue… è davvero un portento! Ecco perché sul blog di TANHK trovi un articolo intero dedicato alla pulizia dei materassi con questo ingrediente super. Te lo lascio qui e ti invito caldamente a leggerlo: troverai tante, tantissime ricette utili.

Pulire il materasso con bicarbonato: tutti i metodi spiegati passo passo

Secondo metodo per smacchiare il materasso da macchie ignote.

Se vuoi beneficiare delle proprietà dell’aceto e del succo di limone ti serviranno:

  • un bicchiere scarso di acqua tiepida;
  • mezzo bicchiere di aceto;
  • due cucchiai grandi di limone spremuto.

Mescola tutto in uno spruzzino, nebulizza la soluzione sul materasso e strofina finché la macchia non scompare. 

Per dare il colpo finale ai batteri e agli acari potresti aggiungerci una goccia di olio di tea tree. Salva il pin che trovi qui sotto per ricordare questa “pozione” magica.

Macchie di vino e caffè: smacchiarle con l’acqua ossigenata

Per smacchiare macchie di vino e caffè, invece, basta anche solo l’acqua ossigenata. 

In questo caso puoi:

  • bagnare la macchia con acqua fredda;
  • applicare l’acqua ossigenata sulla macchia con un panno;
  • lasciare agire per circa 5-10 minuti;
  • tamponare con un panno pulito e umido.

Se il tuo materasso è nuovo e hai paura che il tessuto sia troppo delicato, puoi provare a sostituire l’acqua ossigenata con l’acqua frizzante. Non fa miracoli, ma tentar non nuoce!

Anche qui vale il consiglio che ho dato prima: se hai paura di rovinare il materasso, tenta in un angolino piccolo e nascosto e procedi solo quando hai appurato che non fa danni.

Eliminare macchie di vino dal materasso con l'acqua ossigenata

Come smacchiare il materasso dal sangue mestruale

Può capitare di fare alcuni errori di calcolo o di essere sorprese dall’arrivo improvviso del ciclo. In quei casi che si fa?

Per rimuovere le macchie di sangue dal materasso puoi usare l’aceto o il sale. Vediamo passo passo come utilizzarli. 

Smacchiare il materasso con l’aceto 

Sapevi che per rimuovere le macchie di sangue dal tuo materasso e mantenere il tuo ambiente di sonno pulito e fresco è utile anche l’aceto? Vediamo la ricetta.

Armati di aceto bianco e acqua e procedi in questo modo:

  • crea una soluzione che contenga aceto bianco e acqua in parti uguali;
  • spruzzala sulla macchia;
  • lasciala agire per almeno 30 minuti; 
  • tampona con un panno asciutto. 

Smacchiare il materasso con il sale

Per rimuovere le macchie di sangue dal materasso anche il sale può aiutare:

  • applica sulla macchia una pasta fatta di sale e acqua;
  • lasciala agire per almeno 30 minuti;
  • risciacqua il materasso con acqua pulita;
  • tampona con un panno asciutto.

Macchie gialle sul materasso: come smacchiarle?

La comparsa delle macchie gialle può dipendere da diverse secrezioni naturali del corpo, come il sudore che, nonostante la presenza di lenzuola e affini, arriva ugualmente al materasso. 

Lo stesso vale per le perdite di urina. Anch’esse, infatti, causano la comparsa di macchie gialle sui materassi per bambini.

In questi casi l’uso del bicarbonato andrà benissimo: ecco tutte le “ricette” utili per pulire il materasso con il bicarbonato.

Se invece le macchie gialle sono dovute a macchie di cibo o sostanze grasse, è consigliato l’utilizzo di un detergente enzimatico. Se non sai che cos’è o se vuoi scoprire come fare in casa un detergente enzimatico, clicca qui.

Per applicarlo sulla macchia, serviti di un panno pulito (è sconsigliato, infatti, l’uso diretto sul materasso). Fai agire il detergente per un quarto d’ora e, con un panno umido, tampona la macchia fino a rimuoverla completamente.

Se provi uno di questi metodi per rimuovere le macchie gialle dal tuo materasso, facci sapere come ti trovi nei commenti del post che ti lascio qui sotto. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TANHK Materassi (@tanhk.official)


Considera che le macchie gialle possono essere dovute anche all’umidità del materasso e, di conseguenza, alla presenza di muffe, un aspetto da non sottovalutare perché dannoso per la salute. Anche per questo motivo, è importante optare per materassi prodotti con materiali traspiranti come il materasso ibrido FEBE o il materasso SELENE, presidio medico classe 1.

Infatti, anche in presenza di macchie ostinate, è buona pratica tentare di smacchiare il proprio materasso. Ma se il materasso è vecchiotto e usurato e le macchie non vengono via, è meglio valutare di cambiarlo.

È sempre bene tenere a mente che trascorriamo a letto una media di 8 ore a notte ed è importantissimo per la nostra salute dormire su una superficie sicura, priva di batteri, acari o altre sostanze dannose che potrebbero aggravare allergie… o peggio!

Se sei in cerca di materassi sicuri, con un’ottima qualità-prezzo e che vengono consegnati in un imballaggio sottovuoto igienico e pratico, visita tanhk.com.

Smacchiare il materasso con… un detergente per tappeti!

Inaspettatamente efficaci: alcuni detergenti per tappeti possono essere utilizzati per smacchiare i materassi.

Se vuoi provare, procedi così:

  • scegli un detergente delicato e miscelalo con acqua calda in una ciotola;
  • utilizza un panno per applicare la soluzione sulla macchia;
  • poi utilizza un panno pulito e umido per risciacquare il materasso;
  • lascia asciugare completamente prima di rimettere le lenzuola e le coperte.

Questo era l’ultimo consiglio per smacchiare il tuo materasso. Ma non perdiamoci di vista, seguici su Instagram o Facebook.

Il nostro blog
Siamo TANHK e produciamo materassi, ma non solo: vogliamo farti dormire bene a tutti i costi! Ecco perché condividiamo consigli e curiosità sul mondo del sonno: sfoglia, leggi e diventa sleep coach di te stesso/a!
Scopri tutti i vantaggi del materasso SELENE.
Giovanna Catanzaro

Mi sono laureata in Lingue Orientali perché l’Oriente mi incuriosiva. Poi ho vissuto in Spagna perché amo el baile flamenco. Dopo di che sono impazzita per il copywriting e per questo motivo mi trovi qui (tratto dallo pseudo romanzo “Se mi piaci ti studio”).

No Comments

Post A Comment

×

Acquista ora.

Paga a rate. Gratuito.

1
Convalida il tuo carrello
2
seleziona pagamento rateale
3
Inserisci il numero della tua carta
4
La prima quota viene addebitata oggi. Le seguenti azioni verranno addebitate automaticamente ogni 30 giorni
×

Acquista ora.

Paga dopo. Gratuito.

1
Convalida il tuo carrello
2
seleziona pagamento differito
3
Inserisci il numero della tua carta
4
Il pagamento verrà addebitato successivamente, a seconda della scadenza che hai scelto
0
Il tuo carrello
  • No products in the cart.