VAI AL CHECKOUT E SCEGLI DI PAGARE A RATE!

Animali che dormono. Il maiale dorme come noi.

Animali che dormono: quanto e come

L’animale che più si avvicina alle nostre abitudini di riposo è il maiale: riposa per lo stesso numero di ore dell’uomo (in media 7-8) e, come gli umani, attraversa la fase REM. Pare, infatti, sia in grado di sognare, ricreando anche esperienze passate.

Dormire in un letto, invece, è un’abitudine tipica di alcuni primati. 

I nidi degli orangutan sono piuttosto interessanti. Vengono costruiti:

  • ogni notte su un albero diverso;
  • con due tipi di rami diversi spezzati in due modi differenti;
  • risultano più elastici al centro che ai bordi. 

In genere dormono tra le 9 e le 10 ore al giorno in un’unica fase di sonno. 

Qualche oretta in più (12-14), invece, se la fanno i cani che, però, “dividono” il proprio riposo in più fasi durante l’intero arco della giornata. Si tratta di un sonno leggero legato al loro primitivo istinto di guardiani.

Tra le 15 e le 16 ore al giorno dormono i leopardi. Col loro eccezionale senso dell’equilibrio, riescono ad addormentarsi persino sullo stretto ramo di un albero. 

L’armadillo gigante, invece, dorme 18 ore al giorno in tane – o meglio, cunicoli profondi circa 5 metri – che l’animale scava e occupa per un paio di giorni. Dopo di che si sposta in un altro territorio di caccia e vi costruisce una nuova dimora. Che succede alle sue ex tane? Ci si insediano altri abitanti della foresta, tra cui volpi e tartarughe.

Animali e le loro ore di sonno

Che dire, allora, del bradipo che, appeso a un ramo, ci vive? In questa posizione fa qualunque cosa: mangia, si accoppia, partorisce e dorme (anche per 20 ore).

Anche i pipistrelli dormono 20 ore al giorno. A testa in giù possono trascorrere oltre l’80% della giornata. Il tempo che resta lo impiegano soprattutto a mangiare, così… per il gusto di sopravvivere. 

E nella categoria “animali che dormono tanto e attaccati a un ramo”, il re indiscusso è il koala che, di ore, ne dorme “solo” 22.

Animali che dormono in piedi 

“Che fai, dormi in piedi come i cavalli?”.

Questa espressione deriva dalla reale abitudine dei cavalli di dormire in piedi. Come vedrai più avanti nel caso dei pipistrelli, anche qui c’è una logica. 

In generale, in natura i predatori possono riposare più tempo di chi viene predato. Così i cavalli, dormendo in piedi, possono svegliarsi e reagire più velocemente per sfuggire ad un eventuale pericolo.

In totale i cavalli hanno tre tipi di riposo:

  • riposo vigile (un paio d’ore);
  • sonno leggero;
  • sonno profondo (tre quarti d’ora).

Anche le zebre e gli elefanti riescono a riposare in piedi, per tre ore. 

Se  questi animali possono dormire in piedi poggiandosi su tutti e quattro gli arti, i fenicotteri – in caso di forte freddo – lo fanno tenendosi su una sola zampa (lasciando l’altra ritratta sotto l’ala). Ciò gli permette di limitare la dispersione del calore corporeoA volte piegano il collo di 180 gradi fino a nascondere il capo sotto le ali, un intreccio che permette ai fenicotteri non solo di penzolare il collo di qua e di là ma – cosa più importante – di proteggere la testa. 

Ci sono poi le lontre di mare che, mentre dormono, galleggiano sul dorso tenendosi le une alle altre. Che tenere, vero? Beh, è una scelta strategica: così evitano di essere separate dalla corrente. In alternativa, si reggono alle alghe che affiorano in superficie.

Anche il tricheco dorme in acqua, ma ondeggia in posizione verticale, utilizzando il ghiaccio come ancora dove affonda le sue lunghe zanne mentre dorme.

Animali che dormono in piedi: cavalli, zebre, elefanti, fenicotteri

Curiosità sulle balene e i delfini: come e quanto dormono

Tra gli animali che dormono in modo completamente diverso da quello degli  umani, ci sono senza dubbio le balene.

Riposano metà del loro cervello alla volta in un processo noto come sonno uniemisferico a onde lente. In pratica, una metà dorme e l’altra resta sveglia per garantire la respirazione e per avvertire qualsiasi pericolo in arrivo. 

Ciò accade anche per i delfini che, come le balene, non riposano mai al 100%. C’è però una bella differenza di quantità di sonno tra queste due creature: mentre la balena dorme per circa 8 ore al giorno, il delfino se ne concede 10. 

Curioso è il caso dei capodogli. Fino al 2008, si credeva che facessero riposare un emisfero cerebrale per volta anch’essi. Da una ricerca, invece, è emerso che il loro sonno può essere così profondo da non avvertire l’imminente passaggio di una barca!

Animali che dormono in “strane” posizioni 

Poco fa si parlava di chi preda, di chi viene predato e di chi dorme in piedi, avendo l’occasione di parlare della giraffa. 

Ma ho preferito tirarla in ballo adesso perché, anche se dorme in piedi quasi sempre, la sua posizione “da sdraiata” è degna di nota: poggiando la testa sulla parte finale del dorso, piega il collo così tanto da formare una sorta di cerchio col proprio corpo. 

È improbabile vederle dormire così in habitat pieni di predatori: rimettersi in piedi in modo rapido da quella posizione è piuttosto complicato.  

In genere, infatti, le giraffe dormono 5 minuti alla volta

  • rimanendo in piedi, 
  • talvolta con un occhio aperto o un compagno di guardia e
  • per un totale di mezz’ora al massimo al giorno.
Come dorme un capodoglio.

E a proposito di animali che dormono in “strane” posizioni, un nuovo cenno ai pipistrelli è d’obbligo. Dormendo o meno, questi animali restano capovolti per ore e ore. Appesi a testa in giù possono prendere il volo con più facilità! Partendo dal suolo, le loro ali non produrrebbero una spinta sufficiente a decollare.

Ci sono, poi, gli animali che dormono in movimento, come gli squali: hanno bisogno che l’acqua continui a passare attraverso le branchie per poter respirare!

Interessante, vero?

Occuparci di animali che dormono, tuttavia, è per noi un’eccezione. In genere, infatti, sondiamo le mille sfaccettature del sonno umano (non a caso vendiamo materassi). 

Nell’articolo Posizioni per dormire: è importante scegliere quella ideale per il nostro corpo abbiamo individuato i pro e contro di ben 7 posizioni. Sonda questo argomento, scopri la posizione che fa per te! 

Il nostro blog
Siamo TANHK e produciamo materassi, ma non solo: vogliamo farti dormire bene a tutti i costi! Ecco perché condividiamo consigli e curiosità sul mondo del sonno: sfoglia, leggi e diventa sleep coach di te stesso/a!
Scopri tutti i vantaggi del materasso SELENE.
Giovanna Catanzaro

Mi sono laureata in Lingue Orientali perché l’Oriente mi incuriosiva. Poi ho vissuto in Spagna perché amo el baile flamenco. Dopo di che sono impazzita per il copywriting e per questo motivo mi trovi qui (tratto dallo pseudo romanzo “Se mi piaci ti studio”).

No Comments

Post A Comment

×

Acquista ora.

Paga a rate. Gratuito.

1
Convalida il tuo carrello
2
seleziona pagamento rateale
3
Inserisci il numero della tua carta
4
La prima quota viene addebitata oggi. Le seguenti azioni verranno addebitate automaticamente ogni 30 giorni
×

Acquista ora.

Paga dopo. Gratuito.

1
Convalida il tuo carrello
2
seleziona pagamento differito
3
Inserisci il numero della tua carta
4
Il pagamento verrà addebitato successivamente, a seconda della scadenza che hai scelto
0
Il tuo carrello
  • No products in the cart.